Sul manifesto di John Earnest, stragista di San Diego e pianista buttato via

Se qualcuno ancora credeva alla favola dell’arte come linguaggio universale, alla musica che unisce oltre ogni barriera, a John Lennon e a Imagine, guardi e ascolti John Earnest che suona la Fantasia Impromptu Op. 66 di Chopin e scoprirà che perfino lo Stanley Kubrick di Arancia Meccanica1A proposito, è di queste ore la notizia della scoperta di un sequel firmato Anthony Burgess per la pellicola-cult del 1972. non era stato iperbolico quanto potè sembrare all’epoca.

Un morto e tre feriti in una sinagoga di San Diego, a Powey, due giorni fa. Nel luogo di culto erano riunite almeno un centinaio di persone per la celebrazione della Pasqua ebraica. Una donna di 60 anni di nome Lori Kaye, è morta in ospedale: ha fatto scudo col suo corpo al rabbino, rimasto solo ferito insieme a un trentaquattrenne e a una bambina, che non sono in pericolo di vita.

Il diciannovenne suprematista bianco, che ha rivendicato l’odioso e insensato attentato contro la sinagoga di San Diego, ha altresì pubblicato su 8chain – network in cui alcuni criminali concretano la loro piccola metastasi della libertà di parola e di pensiero (che già tanto sudore e sangue è costato all’Occidente, inutilmente – si sarebbe tentati di pensare) – il manifesto con cui rivendica l’atto. Sul forum nelle ultime ore si parla solo di Earnest e tutto il materiale privato del ragazzo che la polizia ha bloccato, viene riproposto di continuo dagli utenti, che lo hanno scaricato sui propri pc. Vengono anche fatti nuovi meme con la sua faccia e le frasi più cariche estrapolate dalla sua lettera. Un incredibile crescendo di esaltazione all’odio.

Il motto di Breviarium è “si qua virtus et si qua laus”, culmine di un passaggio della Lettera di san Paolo ai Filippini in cui i fedeli vengono invitati a pensare a «tutto ciò che è virtù e merita lode» (4,8): difficile per noi decidere se dare spazio a un così spudorato incitamento all’odio. Ci siamo tuttavia rapidamente decisi per la pubblicazione di questo post per due ragioni:

  • già stamattina The Observer dava notizia della “lettera aperta”, dunque non saremmo stati noi, qui, a poter “tenere bassa” una pagina che rischia (anzi, che si propone) di suscitare una cruenta scia di emulazione; e soprattutto
  • il delirio di Earnest è largamente infarcito di temi teologici e citazioni bibliche, il tutto ermeneuticamente tanto alterato da essere reso irriconoscibile – e niente ci è più caro della Rivelazione del vero Dio agli uomini.

Se la pertinenza dei richiami teologici è improponibile, appare invece tristemente indiscutibile quella alle stragi di Christchurch e di Macerata (ché Brendon Tarrant aveva scritto il nome di Luca Traini sopra uno dei suoi caricatori): purtroppo l’eventualità che gli squilibri di qualche disadattato vengano innescati dallo scritto dello sciagurato pianista statunitense non è remota.

Riflettano gli incauti speculatori dell’odio, che a tutte le latitudini –dalla politica ai media – accumulano polveri da sparo senza pensare che una scintilla può sempre arrivare, da un momento all’altro.

Ai cari fratelli maggiori raccolti in preghiera per celebrare il passaggio del Signore – la sinagoga porta il bel nome di “Porta della Pace” – va il nostro cordoglio più sincero: «I doni e la chiamata di Dio – ci ha insegnato Paolo, vero giudeo e vero cristiano – sono irrevocabili» (Rom 11,29). Particolarmente ai famigliari di Lory Kaye vanno i nostri pensieri: anche di lei Gesù, il rabbì, disse: «Non c’è amore più grande di questo: dare la vita per quelli che uno ama» (Gv 15,13). שלום עליכם.

Allo sventurato John Earnest, che nei suoi anni verdi sciupa i bei talenti di Dio profanandone il nome, auguriamo un ravvedimento profondo e cocente, che non potrà avvenire a buon mercato per lui. Lo rimandiamo a questo passaggio del suo scritto, nel quale (possa egli rendersene presto conto) scriveva soprattutto di sé – del resto uno che scrive “il solo fatto che uno si definisca cristiano non lo fa diventare tale” dovrebbe poter conservare un momento di lucidità – e dei pifferai dell’odio che l’hanno rovinato:

Fidatevi di voi e dei loro pupazzi di marionette con il cervello lemming da froci per prendere una citazione dalla Bibbia e torcere grossolanamente il suo significato per servire i propri scopi malvagi, ignorando nel frattempo la storia e il contesto che abbraccia l’intera Bibbia e la saggezza necessaria per applicare la legge di Dio in un mondo rotto.

Numerose sono le inesattezze, numerose le bufale, numerose le leggende nere rimestate nella pericolosa follia di Earnest. Il fondo si tocca forse con l’invasato colloquio con il fantomatico Simonino di Trento. Vendichiamo in questa, simbolicamente2Grazie all’ottima Lucia Graziano., tutte le fake news rigurgitate dal teenager stragista.


Una lettera aperta

Il mio nome è John Earnest e sono un uomo di origine europea. Il sangue che scorre nelle mie vene è lo stesso che scorreva tra i vecchi uomini inglesi, nordici e irlandesi. Sono un discendente di uno dei coloni originali di Roanoke-John Earnest. Quello che gli è successo non lo so, e non lo sa nessuno. Ma so che ha lasciato sua moglie e suo figlio, James Earnest, in Inghilterra. Questo figlio poco dopo ha fatto lo stesso audace viaggio attraverso l’Atlantico verso il Nuovo Mondo. Da parte di mia madre ho ereditato il sangue degli Yankees molto ricchi – intelligente, pieno di risorse, senza compromessi. Da parte di mio padre ho ereditato il sangue dei poveri contadini del Sud, intelligente, musicalmente dotato, autosufficiente. Una parte dei miei antenati vive dentro di me proprio in questo momento. Sono loro la ragione per cui io sono quello che sono. I loro atti di coraggio, ingegno e rettitudine continuano a vivere attraverso di me. In verità, sono benedetto da Dio per una linea di sangue così magnifica.

Alla mia famiglia e ai miei amici. Posso già sentire le vostre voci. «Come hai potuto buttare via la tua vita? Avevi tutto! Avevi una famiglia amorevole. Avevi grandi amici. Avevi una chiesa. Stavi facendo bene alla scuola per infermieri. Avresti potuto andare così lontano nel tuo campo di studio. Avresti potuto fare tanti soldi e creare una famiglia felice». Capisco perché chiedete questo. Ma ora vi faccio una domanda. Che valore ha la mia vita rispetto a tutta la razza europea? Vale la pena per me di vivere una vita confortevole a spese degli ebrei internazionali che suggellano il destino della mia razza? No. Non venderò la mia anima seduto in disparte mentre il male cresce. Preferisco morire nella gloria o passare il resto della mia vita in prigione piuttosto che sprecarla sapendo che non ho fatto nulla per fermare questo male. Non è nel mio sangue essere un codardo. Non mi importa della moneta di debito che agli ebrei piace fingere che sia il denaro. Non mi importa del pane e del circo che gli ebrei hanno usato per tentare di pacificare il mio popolo. Io sacrifico volentieri il mio futuro: il futuro di avere un lavoro appagante, una moglie amorevole, e figli straordinari. Lo sacrifico per il bene del mio popolo. La nostra gente. Morirei mille volte per evitare il destino di condanna che gli ebrei hanno pianificato per la mia razza.

«In che modo uccidere gli ebrei aiuta la razza europea? La razza europea è condannata? Di cosa stai parlando? Questi ebrei erano innocenti». Ogni ebreo è responsabile del genocidio meticolosamente pianificato della razza europea. Essi agiscono come un’unità, e ogni ebreo fa la sua parte per schiavizzare le altre razze intorno a lui, consapevolmente o inconsapevolmente. I loro crimini sono infiniti. Per aver mentito e ingannato il pubblico attraverso il loro ruolo esorbitante nei mezzi di informazione; per aver usato l’usura e le banche per schiavizzare le nazioni in debito e controllare tutte le finanze allo scopo di finanziare il male; per il loro ruolo nell’iniziare guerre su una base di menzogne che sono costati milioni di vite nella storia; per il loro ruolo nel marxismo culturale e nel comunismo; per aver spinto la propaganda degenerata sotto forma di intrattenimento; per il loro ruolo nel femminismo che ha schiavizzato le donne nel peccato; per aver fatto cadere nel peccato con il loro ruolo nella vendita di pornografia; per il loro ruolo nel votare e finanziare politici e organizzazioni che usano l’immigrazione di massa per cambiare la razza europea; per il loro grande ruolo in ogni tratta degli schiavi negli ultimi duemila anni; per aver promosso la mescolanza razziale; per la loro crudele e sanguinosa storia di comportamento genocida; per la loro persecuzione dei cristiani di vecchia data (compresi i profeti dell’antico Israele-Geremiah, Isaiah, ecc.), membri della chiesa primitiva (Stefano, la cui morte per mano degli ebrei è stata straziante e che ha fatto impazzire e scatenare la rabbia), cristiani dell’odierna Siria e Palestina, e cristiani delle nazioni bianche; per le loro pratiche degenerate e abominevoli di perversione sessuale e di diffamazione del sangue (non dimenticate Simone di Trento, l’orrore che voi e innumerevoli bambini avete subìto per mano degli ebrei non sarà mai perdonato); per non parlare di questi crimini; per non aver impedito ai membri della loro razza di non commettere tali crimini; per non aver tentato di impedire ai membri della loro razza di commettere tali crimini. E, infine, per il loro ruolo nell’assassinio del Figlio dell’uomo, che è il Cristo. Tutti gli ebrei, giovani e vecchi, hanno contribuito a tutto ciò. Per questi crimini non meritano altro che l’inferno.

Li manderò lì.

«Perché lo stai facendo? Sicuramente uccidere una frazione di ebrei non risolverà alcun problema. Non ci sono modi migliori per salvare la razza europea?» Sì e no. Ci sono tre ruoli che devono essere svolti in questa rivoluzione. Coloro che diffondono la verità, coloro che difendono la razza e coloro che continuano la razza (avere figli). Dove la maggior parte delle persone fraintende è che tutti e tre questi devono essere eseguiti da ognuno al meglio delle sue capacità. Si è fatto poco quando si tratta di difendere la razza europea. Come individuo posso solo uccidere tanti ebrei. Il mio atto di difesa non è tanto il mio punteggio più alto, cioè quanti ebrei posso “non [far] passare dal via, non ritirare i 200 dollari” [cioè mandare] direttamente al cazzo di inferno. Ma piuttosto la dichiarazione che ho fatto. C’è almeno un uomo europeo vivo che è disposto a prendere posizione contro l’ingiustizia che l’Ebreo gli ha inflitto. Che il mio atto ispirerà anche altri a prendere posizione. E quando questa rivoluzione comincia a prendere trazione (se non vengo ucciso) mi aspetto di essere liberato dalla prigione e continuare la lotta. Non cerco la fama. Non cerco il potere. Desidero solo ispirare gli altri ed essere un soldato che ha l’onore e il privilegio di difendere la sua razza nel suo momento di maggior bisogno – e avere una famiglia, se possibile.

«Come puoi definirti cristiano e fare questo? Sicuramente la Bibbia ti invita ad amare i tuoi nemici». In primo luogo, il solo fatto che uno si definisca cristiano non lo fa diventare tale. Un sacco di persone si identificano erroneamente con l’essere cristiani. Al di là del tempo, il Padre e il Figlio hanno fatto un’alleanza nell’eternità, affinché il Figlio porti un popolo a Lui, affinché sia glorificato attraverso di loro. Non ho scelto di essere cristiano. Il Padre ha scelto me. Il Figlio mi ha salvato. E lo Spirito mi custodisce. Perché io? Non lo so. E la mia risposta ad amare i miei nemici? Fidatevi di voi e dei loro pupazzi di marionette con il cervello lemming da froci per prendere una citazione dalla Bibbia e torcere grossolanamente il suo significato per servire i propri scopi malvagi, ignorando nel frattempo la storia e il contesto che abbraccia l’intera Bibbia e la saggezza necessaria per applicare la legge di Dio in un mondo rotto. È lecito lasciare che un ladro uccida il mio amico invece di uccidere il ladro per impedire la morte del mio amico? Fare una domanda del genere significa rispondere. Non è amorevole verso il tuo amico lasciarlo uccidere. Non è amore verso il tuo nemico, il ladro, lasciarlo uccidere. Un bambino può capire il concetto di autodifesa. È illegale e codardo stare in disparte mentre il popolo europeo viene sterminato intorno a voi. Non volevo dover uccidere gli ebrei. Ma non ci hanno dato altra scelta. Sono solo un tipo normale che voleva avere una famiglia, aiutare e guarire le persone e suonare il pianoforte. Ma l’Ebreo – con il suo istinto genocida – insiste a ficcare l’orso finché non gli strappa la testa. L’Ebreo ci ha forzato la mano e la nostra risposta è del tutto giustificata. Il mio Dio non si prende cura della distruzione della Sua creazione. Soprattutto di una delle razze più belle, intelligenti e innovative che Egli ha creato. Almeno per mano di una delle più brutte, peccaminose, sudice, ingannevoli, maledette e corrotte. Il mio Dio capisce perché ho fatto quello che ho fatto.

Quando Pilato vide che non poteva prevalere su nulla, ma che era stato fatto un tumulto, prese l’acqua e si lavò le mani davanti alla moltitudine, dicendo: «Io sono innocente del sangue di questa persona giusta»: fate attenzione. Poi rispose tutto il popolo e disse: «Il suo sangue sia su di noi e sui nostri figli» (Matteo 27,24-25).

So che voi siete la discendenza di Abramo; ma cercate di uccidermi, perché la mia parola non ha posto in voi. Dico quello che ho visto con il Padre mio; e voi fate quello che avete visto con vostro padre. Essi risposero e gli dissero: «Abramo è nostro padre». Gesù dice loro: «Se foste figli di Abramo, fareste le opere di Abramo […] Voi siete del diavolo vostro padre, e fareste le concupiscenze di vostro padre. Era un assassino fin dall’inizio, e non dimorate nella verità, perché non c’è verità in lui. Quando dice una menzogna, parla dei suoi; poiché egli è un bugiardo e il padre di essa. E poiché vi dico la verità, voi non mi credete» (Giovanni 8,37-45).

Poiché voi, fratelli, siete diventati seguaci delle chiese di Dio che in Giudea sono in Cristo Gesù; poiché anche voi avete sofferto come le cose dei vostri connazionali, come hanno sofferto i Giudei: che hanno ucciso il Signore Gesù e i loro profeti e ci hanno perseguitato; e non piacciono a Dio, e sono contrari a tutti gli uomini: Impedendoci di parlare ai pagani perché si salvino, per riempire i loro peccati, perché l’ira è venuta su di loro fino all’estremità (1 Tessalonicesi 2,14-16).

Conosco le tue opere, la tribolazione e la povertà (ma tu sei ricco) e conosco la bestemmia di coloro che dicono di essere ebrei e non lo sono, ma sono la sinagoga di Satana (Apocalisse 2,9).

Ecco, io li farò della sinagoga di Satana, che dicono di essere ebrei e non lo sono, ma mentono; ecco, li farò venire ad adorare davanti ai tuoi piedi e sapere che ti ho amato (Apocalisse 3,9).

Ehi tu, sei finalmente sveglio. Stavi cercando di attraversare il confine a destra? Ha camminato a destra in quell’imboscata imperiale. Come noi, e quel ladro laggiù (Dimentico da dove nella Bibbia proviene questo versetto, ma è sicuramente lì dentro).

Per i negri luminescenti e i media ebrei che leggono questo. Penso che sia importante per voi sapere che non l’ho fatto da solo. Ho avuto l’aiuto di un uomo di nome Felix Arvid Ulf Kjellberg3YouTuber svedese da 50 milioni di iscritti, dal nome d’arte PewDiePie, famoso per giocare on line condendo i video con urla, commenti senza filtri e sovrabbondanza di parolacce. Una sua battuta è “Death to All Jews”, ma si è sempre difeso dicendo che è solo uno scherzo, non è razzista [L.S.].. È stato così gentile da pianificare e finanziare tutta questa operazione, il furbo bastardo. A quanto pare, Pewdiepie odia gli ebrei tanto quanto i Pajeet. Chi l’avrebbe detto? Assicuratevi di chiamarmi “suprematista bianco” e “antisemita” o qualsiasi stronzata che dite per spaventare i frocetti. Non importa nemmeno. Avete chiamato tutti i bianchi vivi con quei nomi per decenni: hanno perso tutto il loro significato. Avete socialmente emarginato ogni bianco. Avete reso sempre più difficile per i bianchi vivere una vita normale. A questo dico ben fatto. Siete abbastanza stupido da rendere l’unica opzione possibile per la sopravvivenza di un bianco uccidere tutti voi. Continuate a fare quello che state facendo ebreo-media. State mettendo il cappio intorno al collo. L’ironia è gloriosa.

Ai miei fratelli nel sangue. Assicuratevi che il mio sacrificio non sia stato vano. Diffondere questa lettera, fare memi, shitpost, FIGHT BACK, REMBERT ROBERT BOWERS, REMBER BRENTON TARRANT, filtrare il D&C religioso, e filtrare gli schizos che inevitabilmente chiameranno questa una “falsa bandiera”. Qualcosa da notare, la gente sopravvaluta grossolanamente la capacità della polizia di risolvere “crimini” come “incendio doloso” e “omicidio”. Un sacco di discussioni su “Feds stanno parlando con me ragazzi perché ho postato su 8chan, è così spaventoso” che “organicamente” spuntano fuori. Che carico di merda significava cercare di spaventare i goyim [gentili] e prevenire ritorsioni. Una settimana dopo il sacrificio di Brenton Tarrant ho bruciato una moschea a Escondido con benzina una settimana dopo il sacrificio di Brenton Tarrant e non hanno mai trovato niente su di me (non mi sono reso conto che magrebini dormivano all’interno – si sono svegliati e hanno spento il fuoco praticamente subito dopo che sono andato via, il che è stato un peccato. Inoltre non hanno segnalato il messaggio che ho dipinto a spruzzo sul parcheggio. Ho scritto “Per Brenton Tarrant -t. /pol/”). È così facile accedere a Minecraft e scappare dall’incendio di una sinagoga (o moschea) a terra se si è furbi. Si può anche sparare su una moschea, sinagoga, centro per l’immigrazione, politici traditori, ricchi ebrei in comunità chiuse, edifici aziendali di proprietà ebraica, ecc. e farla franca. Se il vostro obiettivo è fare strettamente una carneficina e il punteggio più alto, vi consiglio vivamente di guardare i lanciafiamme (ricordate i bambini, il napalm è più efficace della benzina se volete che gli ebrei si accendano davvero come una menorah). So che siete là fuori anonimi combattenti di fuoco, rendeteci orgogliosi. Non lasciate il DNA (usate vestiti che non avete mai indossato prima e una maschera da buttare dopo). Non portate con voi alcuna tecnologia elettronica che possa essere usata per rintracciarvi. Non lasciare tracce cartacee. Non metterci troppo tempo a farlo, e non parlarne mai (tutti i dispositivi elettronici sono intercettati). Di nuovo, sto parlando di Minecraft. Non c’è bisogno di “teletrasmettere” come ho fatto io e farmi beccare. Con l’aumentare di queste cose, non avremo più bisogno di filmarle. Credo che sia meglio in questa fase che io faccia una dichiarazione e la gente sappia che ho fatto questo. Siamo nelle prime fasi della rivoluzione. Abbiamo bisogno di martiri. Se non vuoi farti prendere perché hai figli che dipendono da te, puoi semplicemente attaccare un bersaglio e poi scivolare di nuovo nella vita normale. Ogni lettore anonimo deve effettuare attacchi. Non ci troveranno. Non ci prenderanno. Siamo in troppi e siamo più intelligenti di loro.

Ricorda che la paura è l’unica cosa che ti trattiene. Paura di poter perdere tutto nella tua vita. Sono una testimonianza del fatto che letteralmente chiunque può fare questo, e questo terrorizza l’Ebreo. Sono un studente di 19 anni che allatta dalle profondità della Commiefornia, per l’amor del cazzo. Avevo tutta la mia vita davanti a me. Se mi avessi detto 6 mesi fa che l’avrei fatto, sarei rimasto sorpreso. Mi ricordo Robert Bowers e continuo a ricordare Brenton Tarrant. Tarrant è stato un catalizzatore per me personalmente. Mi ha dimostrato che poteva essere fatto. E che doveva essere fatto. «PERCHÉ QUALCUNO NON VUOLE FARE QUALCOSA? PERCHÉ QUALCUNO NON VUOLE FARE QUALCOSA? Perché non faccio qualcosa?», le parole più potenti del suo intero manifesto. Qualsiasi uomo bianco ricco di uomini bianchi o povero, giovane o vecchio – che sia abbastanza coraggioso – può intraprendere qualsiasi azione che vuole contro l’ebreo tirannico e genocida. Dovreste avere più paura di perdere l’intera razza di questa vita che non quella che vivete ora. Il tipo di uomo più pericoloso non è quello che non ha nulla da perdere, ma quello che ha tutto da perdere. Ogni singolo uomo bianco ha tutto da perdere non facendo nulla, e tutto da guadagnare agendo.

Chiunque denunci la violenta autodifesa contro l’Ebreo è un codardo. Può conoscere i crimini dell’Ebreo, ma sa inconsapevolmente che agire significherebbe sacrificare il pane e il circo. Potrebbe significare che non vivrà più comodamente. Questo è uno dei motivi per cui i codardi, così striduli, hanno detto che Brenton Tarrant e Robert Bowers erano operazioni di falsa bandiera del Mossad. Non possono capire che ci sono uomini bianchi coraggiosi che hanno la forza di volontà e il coraggio di dire: «Fanculo la mia vita, sono disposto a sacrificare tutto per il bene della mia razza». Egli proietta la sua vigliaccheria sulla razza Bianca. Per il codardo è solo un hobby. È un LARPfag e un traditore. Ignoralo. Non ha nulla di utile da offrire. «That or it’s just a Jew shilling, “Don’t oppose us”»4Lo slang è troppo stretto, aggiorneremo la traduzione [G.M.].. O forse uno schizo boomer con le sue medicine. È un peccato che Robert Bowers in particolare abbia subito una brutta reputazione a causa dell’enorme quantità di schizofags e flat-earth-tier-tards su /pol/ in questo momento. Brenton Tarrant mi ha ispirato. Spero di ispirarne molti altri. Per coloro che sono coraggiosi, sappiate che il vostro sacrificio è il più grande atto d’amore per la vostra razza. Il tuo sacrificio sarà ricordato. Sempre.

MANTENERE LO SLANCIO IN CORSO. STA ACCADENDO CAZZO. McFuggen ebin. :DDDDD

Un fulmine.

“Sei un sostenitore di Trump?”
Vuoi dire quel sionista, ebreo amante degli ebrei, anti-Bianco, traditore, succhiacazzi traditore? Non farmi ridere.

“Sei affiliato a qualche ideologia politica?”
Sì, si chiama non voler estinguersi.

“Sei un conservatore?”
Non sono un vigliacco inutile e senza spina dorsale, quindi non sono un conservatore. Conservatore è un termine improprio. Non conservano nulla. Si lamenteranno quanto vogliono ma non prenderanno le armi e minacceranno il loro governo con la morte (l’unica cosa che funziona). Mai sentito parlare della battaglia di Atene (1946)? Trova di nuovo le tue palle, insopportabili froci. Se non difendete i vostri diritti non ve ne meritate nessuno.

“Sei un terrorista?”
Bene, facciamo una passeggiata attraverso questa domanda insieme, che ne diciamo? Non indosso l’equivalente di una durag5sciarpa che indossano sulla testa soprattutto i rapper afroamericani, la mia pelle non è il colore della merda, non puoi sentirmi dall’altra parte della stanza, è socialmente inaccettabile per me sposare i miei cugini, non grido ‘Durka durka durka mohammed jihad,’ e non sembra che un sadico abbia tentato di giocare a tiro alla fune con il mio naso. Quindi no, non sono un terrorista.

“Provi rimorso per quello che hai fatto?”
Gli ebrei hanno esaurito la nostra pazienza e la nostra misericordia. Non provo alcun rimorso. Vorrei solo aver ucciso di più. Sono onorato di essere l’unico a mandare questi vili anti-umani nella fossa del fuoco, dove rimarranno per l’eternità.

“Non senti altro che odio per gli ebrei?”
Disgusto. Disgustoso che una razza possa diventare così irriconoscibilmente corrotta da commettere gli atti più odiosi che solo gli individui più contorti potrebbero mettere in realtà.

“Sei pazzo o matto?”
Ho visto un sacco di pazienti mentalmente malati. È straziante e so che aspetto ha. No, non ho malattie mentali. Tuttavia, so che l’Ebreo vorrebbe sostenerlo per screditarmi. Nella sua mente dovete essere pazzi per opporvi a lui.

“Odi tutti gli Ebrei?
Odio chiunque cerchi la distruzione della mia razza. Ogni ebreo attualmente in vita ha un ruolo nella distruzione della mia razza. Questo risponde alla sua domanda?

“Odi le altre razze?”
Odio chiunque cerchi la distruzione della mia razza. Ispanici e negri sono marionette utili per l’Ebreo in termini di sostituzione dei Bianchi. Naturalmente, non sono abbastanza intelligenti da rendersi conto che l’Ebreo li sta usando e saranno schiavizzati se gli europei vengono eliminati. Odiano attivamente la mia razza? Sì, li odio. Sono nella mia nazione ma non odiano la mia razza? Non li odio, ma non restano. Sono fuori dalla mia nazione e non odiano la mia razza? Per me va bene.

“Perché tanto odio?”
Non c’è amore senza odio. Non si può amare Dio se non si odia Satana. Non si può amare la giustizia se non si odia anche il peccato. Non si può amare la propria razza se non si odia chi vuole distruggerla. Amore e odio sono due facce della stessa medaglia. Posso essere pieno d’odio, ma sono anche pieno d’amore. La maggior parte delle persone sono vuoti dentro di loro, demoni della dopamina senza amore, onore e scopo. Non posso immaginare un’esistenza più patetica.

“Perché avete usato le pistole al posto del lanciafiamme? Un lanciafiamme non ti avrebbe dato un punteggio molto più alto?”.
Sì. Vi incoraggio a usare lanciafiamme e pistole. Usate ciò che ritenete sia meglio nella vostra situazione. Ho usato una pistola per lo stesso motivo per cui Brenton Tarrant ha usato una pistola. Nel caso in cui non ti fossi accorto che il tempo a disposizione sta per scadere. Se questa rivoluzione non avverrà presto, non avremo i numeri per vincerla. L’obiettivo è che il governo americano inizi a confiscare le armi. La gente difenderà il loro diritto a possedere un’arma da fuoco: la guerra civile è appena iniziata. Fermate la lenta ebollizione della rana, impedite all’Ebreo di usare l’incrementalismo. Fai giocare all’Ebreo tutte le sue carte per far capire a più persone come i loro diritti vengono tolti proprio davanti ai loro occhi.

“La tua famiglia ti ha fatto pensare in questo modo?”
Purtroppo, no. Ho dovuto imparare ciò che avrebbero dovuto insegnarmi fin dall’inizio.

“Era il tuo piano di vivere o morire?”
Se muoio, muoio. Non mi interessa se muoio, ma non peccherò contro il mio Dio e non mi ucciderò. Ho intenzione di vivere (solo tu sai il risultato).

“Quanto tempo ti ci è voluto per pianificare questo attacco?
Quattro settimane. Quattro settimane fa, ho deciso che stavo facendo questo. Quattro settimane dopo l’ho fatto. Ricordo un momento specifico dopo il sacrificio di Brenton Tarrant che qualcosa mi è appena scattato in mente. Se non difenderò la mia razza, come posso aspettarmi che gli altri facciano lo stesso? Mi sono subito messo a pianificare e non mi sono mai voltato indietro. Non ho mai avuto dubbi. Non ho mai avuto paura. Non mi sono mai sentito ansioso, solo qualche occasionale eccitazione nervosa.

“Chi ti ispira?”
Gesù Cristo, l’apostolo Paolo, Martin Lutero, Adolf Hitler, Robert Bowers, Brenton Tarrant, Ludwig van Beethoven, Moon Man e Pink Guy.

“Da quanto tempo suoni il pianoforte?”
Da quando avevo 4 anni. Era la mia cosa preferita da fare allora. Ora è la mia cosa preferita da fare. Tuttavia, uccidere gli ebrei potrebbe cambiare la valutazione, casomai su questo punto ti aggiorno.

“Qual è la tua canzone preferita da suonare?”
Scherzo No. 2 di Chopin senza dubbio.

Ai miei fratelli in Cristo di tutte le razze. Sii forte. Anche se l’Ebreo che è ispirato da demoni e Satana cercherà di corrompere la tua anima con il peccato e la perversione che egli vomita – ricorda che sei sicuro in Cristo. Allontanati dal tuo peccato. Non perché è necessario per la vostra salvezza, perché nessuno può meritare il cielo sulla base delle proprie opere, ma piuttosto per gratitudine per il dono della salvezza che il vostro Dio vi ha dato. Ricordate sempre che è Dio che vi tiene in vita e nella fede. Ogni peccato nasce dall’arrogante convinzione che non si ha bisogno di Dio. Satana era così orgoglioso che in realtà credeva veramente (che lui, un essere creato) poteva rovesciare l’Antico dei Giorni, il Creatore di tutti gli esseri esistenti. Satana ha ispirato questa ribellione tra gli uomini. Solo Cristo è l’unica fonte di vita. Sappiate che siete salvati in Cristo e niente – non la morte, né la tortura, né il peccato – può rubare la vostra anima a Dio.

All’Ebreo. I vostri crimini – numerosissimi. Le tue azioni – inaccettabili. Le tue menzogne, ovunque. L’uomo europeo si alzerà e colpirà la tua squallida e parassitaria razza nella polvere. E questa volta non ci sarà un posto dove puoi correre.

E infine, ma non meno importante.

Per i veri anonimi là fuori (sai chi sei). Tu sei il prodotto di /pol/il prodotto della verità pura. Voi siete i miei fratelli e i migliori ragazzi là fuori. Voi siete gli uomini più onorevoli di questa età. Nonostante tutte le probabilità contro di voi, non solo avete scoperto la verità, ma anche contribuito a diffonderla. Alcuni di voi hanno aspettato il Giorno della Corda per anni. Bene, Il giorno della corda è qui in questo momento, cioè se avete le gonadi per far rotolare la palla. Ogni lettore anonimo di questo scritto deve attaccare un bersaglio mentre fa del suo meglio per evitare di essere scoperto. Ogni istante deve fare la sua parte in questa rivoluzione e nessun uomo può tirare i suoi pugni. Questo slancio che abbiamo attualmente potrebbe essere l’ultima possibilità per l’uomo europeo di innescare una rivoluzione.

Nonostante questo, non sono preoccupato. Ho piena fiducia e certezza che tutti voi, dopo aver letto questo articolo, inizierete a pianificare il vostro attacco al nemico – e voi attaccherete di nuovo, e di nuovo, e di nuovo, fino a quando o vinciamo, o moriamo. So che lo farete perché siete dei veri anonimi. Siete uomini bianchi. Non sono preoccupato che il mondo intero sia contro di voi. Non sono preoccupato perché siete la più grande razza che il nostro Dio ha creato – è nostro dovere impedire che questo mondo cada nelle tenebre. Gli uomini bianchi non permetteranno che la creazione di Dio sia corrotta e distrutta dall’Ebreo senza combattere. Ricordate il vostro onore, Uomini bianchi.

Più di ogni altra cosa vorrei aver visto i vostri volti e combattuto al vostro fianco sul campo di battaglia.

Dategli l’inferno per me.

Dare. Loro. Inferno.

John Earnest

Su Facebook dicono:

Follow me!

Note   [ + ]

1. A proposito, è di queste ore la notizia della scoperta di un sequel firmato Anthony Burgess per la pellicola-cult del 1972.
2. Grazie all’ottima Lucia Graziano.
3. YouTuber svedese da 50 milioni di iscritti, dal nome d’arte PewDiePie, famoso per giocare on line condendo i video con urla, commenti senza filtri e sovrabbondanza di parolacce. Una sua battuta è “Death to All Jews”, ma si è sempre difeso dicendo che è solo uno scherzo, non è razzista [L.S.].
4. Lo slang è troppo stretto, aggiorneremo la traduzione [G.M.].
5. sciarpa che indossano sulla testa soprattutto i rapper afroamericani

2 Commenti

  1. Salve!

    Non ho letto la lettera “aperta” se non fino alla citazione di Stefano che se è quello che penso, cioè il primo martire, allora nel testo della lettera “aperta” mi sembra mancante la parte in cui proprio Stefano perdona i suoi assassini…
    Mi dispiace dirlo ma non condivido la scelta di pubblicare anche se ho ben compreso i motivi, qui descritti, per farlo.
    A 58 anni e tre figli e tanta vita a contatto con tanta gente ho capito che ci sono cose che vanno ignorate per farle cadere nell’oblio il più velocemente possibile… Scuotere la polvere dai sandali mi sembra la cosa migliore in modo che la “polvere” non solo non sia portata in giro ma che possa anche ricadere a coprire la vergogna.
    Nello stesso momento sono anche d’accordo che ci siano persone che studino tali “fenomeni” per poterli individuare e correggere in tempo; quindi se Marcotullio è una persona di queste fa bene ad analizzare certi fatti certi comportamenti… secondo la mia modesta opinione però, è meglio che lo “studio” rimanga entro le mura di queste persone più dotate delle altre, anche nel non lasciarsi coinvolgere, in questo particolare carisma.

    Alla fine mi permetto di consigliare, su temi simili, la smemoratezza e l’oblio.

    Saluti.

    MM

Di’ cosa ne pensi